\\ Home Page : Articolo : Stampa
4 OTTOBRE 2015: APRE L'ANNO SOCIALE ED Č GIŔ TEMPO DI BILANCI, PROGETTI E CAMBIAMENTI!
di La Famčja Bulgnčisa (pubblicato il 10/09/2015 alle 14:33:37, in Programmi, cliccato 900 volte)

La Famèja Bulgnèisa nasce nel 1928 con l’obbiettivo di mantenere vive le tradizioni di Bologna, anche salvaguardando la nostra lingua (o dialetto che dir si voglia...). Come soci, siamo un gruppo di persone la cui età va dai 18 anni… in su. Ciò che ci unisce è l’amore per la nostra bella città e per la sua lingua, la sua storia, le sue tradizioni, le sue vicende attraverso i secoli…

Nel corso degli anni le attività si sono sviluppate in diversi settori, sempre mantenendo le suddette caratteristiche di interesse verso la nostra Bulagna. All’apertura del mio mandato si sviluppava l’attività telematica che cogliemmo con titubanza, ma anche con una certa curiosità. L’inizio fu divertente: in effetti il primo “esperimento” di digitalizzazione dei volumi della Biblioteca fu effettuato da due studentesse universitarie sotto lo sguardo perplesso del nostro Bibliotecario Giorgio Montanari, abituato ancora alle schede cartacee. Ora il catalogo è stato completato con la digitalizzazione dei libri contenuti nella Biblioteca ed è possibile ricercare i testi posseduti dal Sodalizio tramite il circuito interbibliotecario Opac Sebina, grazie alla preziosa collaborazione del Prof. Jacopo di Cocco e della Dott.ssa Raffaella Gaddoni.

Nelle prossime giornate di settembre (18-19-20) saremo presenti alla “Mostra Mercato del Libro e della Stampa Antichi e del ‘900” che si svolgerà presso il Chiostro della Chiesa di San Francesco in Bologna, grazie alla disponibilità della Associazione “Amici del libro” che ci ha riservato un apposito spazio. In questa occasione sarà possibile acquistare, contribuendo così al finanziamento del Sodalizio, alcune copie in soprannumero di libri che sono già presenti nella nostra biblioteca.

Non dimentichiamo, poi, l’inventario dell’Archivio, ricco di scritti, di foto, di disegni, nato quasi per gioco e che tenteremo di far conoscere ad un pubblico giovane e non, invitandolo a ricercare personaggi che resero famosa Bologna.

La nostra Associazione ha sede in un antico palazzo del centro storico di Bologna, la cui sobria ma elegante architettura è di Gian Giacomo Dotti. Gli interni sono un forte richiamo ai valori di dignità e bellezza tramandatici. Le attività che vi si svolgono sono generalmente aperte a tutti coloro che condividono i nostri valori e i nostri interessi ma dal momento che l'unione fa la forza vi invitiamo ad associarvi per sostenere le attività del Sodalizio in questo momento così difficile.

Infine, devo purtroppo informarvi che dopo 25 anni di impegno assiduo per la “cura” del nostro Sodalizio sono costretta, mio malgrado, a passare il testimone ad altri Soci collaboratori per mantenere in vita il prestigioso Sodalizio Culturale Petroniano. Non dubito però che i miei successori sapranno continuare sulla strada che ho indicato, verso la conoscenza e la valorizzazione della nostra amata città e della sua storia.

Il Presidente della Famèja Bulgnèisa
Giovanna Bonani